Archivi tag: #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

L’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA NEVRALGIA DEL TRIGEMINO

La Nevralgia del trigemino è una sindrome cronica, un disordine neuropatico che si manifesta con crisi di dolore lancinante nelle aree del volto innervate dal quinto nervo cranico: fronte e occhio, mandibola fino al mento o alla parte superiore della guancia.

L’osteopatia biodinamica risulta utile nel trattamento di questa patologia, in quanto, attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore, si tende a decomprimere la base cranica e a ripristinare una corretta dinamica cranio sacrale, fattori fondamentali e decisivi per la risoluzione di questo tipo di problema.

📲📩 Per appuntamento chiamare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188.

#OsteopatiaBiodinamica #nevralgiadeltrigemino #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi  

DIFFERENZE TRA OSTEOPATIA BIODINAMICA E CHIROPRATICA

Molto spesso l’osteopatia viene confusa con la chiropratica, ma questi due tipi di terapie pur essendo molto simili hanno delle evidenti differenziazioni, vediamo meglio quali.

L’osteopatia, è una pratica che utilizza un approccio globale, non si limita a curare solo il sintomo ma risale fino alla causa da cui esso dipende.

Specificatamente il trattamento osteopatico con approccio biodinamico attraverso una leggera palpazione da parte dell’operatore ristabilisce gli squilibri corporei, favorendo il processo di autoguarigione dell’organismo e quindi il riemergere della Salute.

Nel caso della chiropratica si riconducono i problemi strutturali del corpo a squilibri tra articolazioni e nervi e in particolare quelli che implicano la colonna spinale, che sono in grado di generare disfunzioni nel nostro complesso corporeo, specialmente quelli inerenti al sistema nervoso centrale e periferico.

Punto fondamentale di questa disciplina è la concezione secondo la quale il giusto funzionamento della colonna è in grado di condurre il corpo all’autoguarigione.

Le principali differenze tra l’osteopatia biodinamica e la chiropratica possono riassumersi nelle seguenti:

☑️ Il trattamento osteopatico biodinamico favorisce il processo di autoguarigione lavorando sulle disfunzioni dell’intero organismo.
☑️ La chiropratica si concentra sui disturbi che riguardano la colonna vertebrale e ripristinando la sua corretta funzionalità fa riemergere la Salute.
☑️ L’osteopatia biodinamica viene applicata attraverso un tocco molto delicato dell’operatore.
☑️ Nell’applicare la chiropratica l’operatore esegue una manovra manipolativa chiamata di aggiustamento, con conseguente riassestamento del meccanismo colonna vertebrale.

#OsteopatiaBiodinamica #Chiropratica #trattamenti #differenze #StudiOsteopaticoGagliardi

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA CERVICALE

Per le numerose relazioni che esistono tra il rachide cervicale ed il resto del corpo si può tranquillamente affermare che i problemi di “cervicale” interessano l’intero organismo.

L’osteopatia biodinamica risulta essere molto utile nel trattamento di tale disturbo, in quanto, la palpazione da parte dell’operatore avviene in maniera molto delicata, e tende a ripristinare la corretta funzione oltre che della zona dolorosa, anche di tutte quelle aree che presentano problemi e non sono integrate correttamente.

📲Per appuntamento chiamare il Dott. Gagliardi al 339.5613188 

#OsteopatiaBiodinamica #cervicale #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi 

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA LABIRINTITE

La labirintite è un’infiammazione della zona dell’orecchio detta labirinto, che deve il nome alla sua conformazio­ne fatta da intrecci di canali, dotti e particolari strutture.
 
Quest’infiammazione causa il danneggiamento del sistema vestibolare, che è situato nell’osso temporale, dietro l’orecchio interno e fornisce al cervello le informazioni sulla posizione del corpo nello spazio, partecipando alla regolazione della postura e al mantenimento dell’equilibrio.
 
I sintomi principali di tale patologia sono: le vertigini, la grave instabilità che impedisce in casi acuti la stazione eretta, l’insorgenza di acufeni (fastidiosi fischi alle orecchie), l’ansia, lo stress, la nausea, il vomito, lo stato altamente confusionale.
 
Attraverso l’osteopatia biodinamica si interviene su questo tipo di problema ripristinando anzitutto la corretta dinamica del tratto cervicale, in seguito viene valutata anche la mancanza di sinergia tra vista e oscillazioni del corpo agendo sulle cause primarie di tale disfunzione.
 
L’operatore che applica l’osteopatia biodinamica interviene quindi sulla labirintite partendo dalla fase di anamnesi, in cui andrà ad individuare la sede, la fonte e l’origine del disturbo, trattandolo tramite palpazioni delicate, in modo da ripristinare l’equilibrio corporeo.
 
📲Per appuntamenti chiamare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188.
 
#OsteopatiaBiodinamica #labirintite #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

 

DIFFERENZE TRA OSTEOPATIA E FISIOTERAPIA

Molti osteopati sono spesso anche fisioterapisti, ma queste due discipline si distiguono nella modalità di applicazione, capiamo in che modo.

L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..) non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione e il trattamento di disturbi che interessano non solo l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame tra il cranio, la colonna vertebrale e l’osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali).

L’osteopatia, in special modo con tecnica biodinamica attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore risulta utile per varie disfunzioni, e può eseguirsi proprio per le sue caratteristiche su pazienti di ogni età, dai neonati agli anziani.

La Fisioterapia, oltre che di esercizi posturali, si avvale anche di macchinari, tipo ultrasuoni o ionoforesi, per arrivare sostanzialmente al semplice ripristino della zona che presenta la sintomatologia, non agendo sulle cause che la provocano.

Le principali differenze tra Osteopatia e Fisioterapia sono:

✔️ l’osteopatia mira a cercare la causa alla base del disturbo, anche se le stesse non si trovano nel “distretto”, ad es. una lombalgia causata da un problema di caviglia o viscerale.
✔️la fisioterapia ha generalmente un approccio più “locale” nei confronti della zona dolente.

#OsteopatiaBiodinamica #Osteopatia #Fisioterapia #differenze #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

 

IL COSTO DELLE SEDUTE DI OSTEOPATIA BIODINAMICA

Le sedute di osteopatia biodinamica vengono effettuate una volta a settimana per un totale di tre trattamenti, il costo è di 60 € per ognuno.

Dopo quindici giorni, massimo un mese dalla loro conclusione viene effettuato un controllo al fine di verificare che non vi siano state ricadute, anch’esso al costo di 60 € iva esclusa.

📲📩 Per fissare un appuntamento chiamare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188.

L’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA DIFFICOLTÀ DI SUZIONE

Alcune disfunzioni meccaniche della mandibola, della lingua o della colonna cervicale possono impedire al neonato una suzione efficace o renderla dolorosa per la mamma.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile per questa disfunzione in quanto, attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore, si tende a ripristinare un corretto movimento della bocca così da favorire una buona suzione.
📲Per appuntamenti chiamare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188 
#OsteopatiaBiodinamica #suzione #difficoltadisuzione #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

L’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA STENOSI CERVICALE

STENOSI CERVICALE
#puntodivistaosteopatico
con il termine “stenosi” si intende un restringimento che può essere quello di un vaso, oppure di un canale vertebrale come, ad esempio, quello del tratto cervicale.
Tale disturbo può comportare sintomi più o meno comuni che colpiscono, soprattutto, in età avanzata: dolore cervicale, dolore a braccia e spalle, debolezza degli arti, perdita del controllo dei movimenti e dei riflessi, manifestazioni spastiche, difficoltà nella deambulazione e disturbi sfinterici.
Le cause di questa malattia possono essere molteplici e includere un’ernia discale, malformazioni e deviazioni della colonna vertebrale, una spondilosi – artrosi cervicale, per cui è possibile fare degli esercizi – traumi, ipertrofia delle articolazioni e altro ancora.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile per il trattamento della stenosi cervicale, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a migliorare la circolazione di un vaso sanguigno o ad allentare la restrizione del tratto cervicale, così da alleviare di gran lunga la sintomatologia.
#OsteopatiaBiodinamica #stenosicervicale #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

 

L’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA SCOLIOSI

La scoliosi è una curvatura anomala della schiena in cui le vertebre vengono inclinate lateralmente. La colonna, per compensare questa deviazione, è sottoposta a una rotazione compensativa verso il lato opposto.
Dirette conseguenze della scoliosi sono lo spostamento laterale dell’asse di gravità, l’asimmetria delle spalle e l’asimmetria costale che causa una deformazione della gabbia toracica.

Questa anomalia della colonna vertebrale implica disfunzioni cranio sacrali e, talvolta, disfunzioni viscerali e problemi muscolari.

Attraverso le sedute di osteopatia biodinamica è possibile intervenire in questi ambiti riducendo le tensioni interne e restituendo benessere ed equilibrio all’organismo.

L’operatore aiuta il soggetto scoliotico in modo molto mirato e più efficiente rispetto a quanto possano fare soli esercizi di ginnastica correttiva.
#OsteopatiaBiodinamica #scoliosi #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi