Archivi tag: #disfunzioni

i benefici dell’osteopatia biodinamica in relazione alle varie disfunzioni

SINDROME DEL TUNNEL CUBITALE ..

La sindrome del tunnel cubitale meglio conosciuta come compressione del nervo ulnare è caratterizzata dall’intrappolamento appunto di questo nervo all’altezza del gomito per cause di varia natura.
 
Tra le principali cause possiamo individuare le seguenti:
✅ evento post traumatico al gomito;
✅ microtraumi ripetitivi (ad esempio per chi svolge determinate attività lavorative per cui si è costretti a tenere il gomito flesso per lungo tempo, come camionisti alla guida o chi utilizza computer e cellulari per molte ore al giorno, o anche violinisti, nuotatori e direttori d’orchestra).
 
I sintomi di questo disturbo sono esclusivamente di natura irritativa e comprendono:
✔️ intorpidimento;
✔️ formicolio;
✔️ alterazioni della sensibilità e della forza a carico delle ultime dita della mano (mignolo e parte mediale dell’anulare);
✔️ dolore e/o bruciore sul lato mediale del gomito, avambraccio e mano.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di sindrome del tunnel cubitale in quanto, attraverso palpazioni molto delicate da parte dell’operatore si tende a decomprimere il nervo e a sfiammarlo in modo da eliminare il dolore e recuperare la corretta funzionalità dell’arto.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la sindrome del tunnel cubitale presso il suo studio in:
📍 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲📩 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "SINDROME DEL TUNNEL CUBITALE (COMPRESSIONE DEL NERVO ULNARE) Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 
Clicca per taggare i prodotti
 
 

SINDROME TEMPORO – MANDIBOLARE E OSTEOPATIA BIODINAMICA

Le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) sono due, una per ogni lato del viso, e uniscono l’osso mandibolare con l’osso temporale del cranio, si trovano ai lati della testa; la loro principale funzione è quella di muovere la mandibola per la masticazione e la fonazione.
 
I movimenti possono essere di tipi diversi: simmetrici, asimmetrici, di limite, di contatto e liberi.
 
Quando l’articolazione non è in perfetta sintonia con uno dei componenti legamentosi, articolari o muscolari si parla di sindrome temporo-mandibolare.
Questo disturbo può comparire col tempo a causa di diversi fattori:
✔️ traumi (testa, mandibola, cervicale);
✔️ malocclusione (ovvero un’errata chiusura dei denti delle due arcate);
✔️ problematiche odontoiatriche (come un mal posizionamento di protesi);
✔️ digrignamento notturno dei denti (bruxismo);
✔️ lussazione della mandibola;
✔️ artrosi dell’ATM.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di sindrome temporo-mandibolare, in quanto attraverso palpazioni molto delicate l’operatore va ad agire:
– in primis sulla colonna vertebrale aiutandola laddove presenta una riduzione della mobilità;
– sul riequilibrio dell’apparato muscolo-scheletrico (in particolare dell’articolazione della masticazione), del sistema cranio-mandibolare;
– infine su tutte quelle strutture che, a causa di questo disturbo, sono correlate e risentono in maniera negativa del disagio.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi, osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la sindrome temporo-mandibolare presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲 🖲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o in alternativa inviare un messaggio in chat.
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 

OSTEOPATIa biodinamica per la vertigine periferica

La vertigine periferica è il tipo più comune di vertigine ed è causata dai problemi nell’orecchio interno, che gestisce il nostro equilibrio.
 
I sintomi che possono manifestarsi con questo tipo di vertigine sono:
☑ sensazione di capogiro;
☑ nausea;
☑ vomito;
☑ sudori freddi.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in quanto, attraverso una palpazione molto delicate da parte dell’operatore, si tenderà a ridurre lo stato tensivo di quei muscoli che contribuiscono a creare lo stato vertiginoso riducendo di gran lunga i sintomi.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi, osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la vertigine periferica presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲 🖲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o in alternativa inviare un messaggio in chat.
 

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LOMBOSCIATALGIA

La lombosciatalgia è caratterizzata da dolori a livello del rachide lombare o lombosacrale, che s’irradiano all’arto inferiore dove si trova il nervo sciatico.
 
Il dolore può localizzarsi sia posteriormente (regione glutea, faccia posteriore di coscia e gamba) verso la pianta del piede, sia irradiarsi alla parte laterale di coscia e gamba verso il dorso del piede e all’alluce.
 
Le cause della lombosciatalgia possono essere:
✔ lavori pesanti;
✔ sollevamento occasionale di pesi;
✔ torsione ripetitiva del tronco;
✔ alterazioni patologiche delle curve della colonna vertebrale;
✔ eventuali precedenti interventi chirurgici alla colonna vertebrale (recidive erniarie).
 
La sintomatologia può esordire all’improvviso con carattere invalidante e avvenire a causa di un movimento brusco o anche senza cause apparenti.
Gli sforzi, la tosse, gli atti di igiene intima possono accentuare il dolore.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di lombosciatalgia in quanto, attraverso palpazioni molto delicate da parte dell’operatore si tende a calmare il dolore andando ad agire sull’infiammazione, così da recuperare una corretta mobilità.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi, osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la lombosciatalgia presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲 🖲 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 

INCONTINENZA URINARIA DA SFORZO E OSTEOPATIA BIODINAMICA

L’incontinenza urinaria da sforzo, è la forma più frequente dovuta a un’insufficienza sfinterica, è causata da uno squilibrio tra la Vescica che immagazzina l’urina e l’uretra che agisce come un rubinetto e si presenta durante sforzi di diversa entità, anche quando la vescica non è piena.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di incontinenza urinaria da sforzo, in quanto, attraverso la palpazione da parte dell’operatore, si tende a liberare le restrizioni meccaniche esercitate sulle fibre nervose; liberare i tessuti dalle aderenze e far loro recuperare una certa elasticità e mobilità; ridare agli organi il loro schema fisiologico; così da riportare l’individuo in condizioni di normalità.
#OsteopatiaBiodinamica #incontinenzaurinariadasforzo #trattamenti #StudioOsteopaticoGagliardi 

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER IL DOLORE AI RENI

Il mal di reni il più delle volte viene confuso con il mal di schiena perché si manifesta con un dolore al fianco o nella zona lombare che spesso si estende fino al basso ventre.
Il dolore si irradia dal rene quando è in atto un’infiammazione, un infezione, quando c’è una lesione e può essere acuto, e manifestarsi all’improvviso, oppure può essere cronico.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di mal di reni, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a togliere la pressione delle vertebre circostanti, agevolando la riossigenazione cellulare ed il ritorno venoso degli arti inferiori, così da ridurre notevolmente la sintomatologia dolorosa.
#OsteopatiaBiodinamica #doloreaireni #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

SINDROME DEL PIRIFORME E OSTEOPATIA BIONAMICA

La Sindrome del Piriforme è causata da un’eccessiva contrazione del muscolo piriforme che comprime il nervo sciatico nel momento in cui questo passa in profondità sotto il gluteo prima di proseguire il suo percorso verso la gamba.
Questa problematica è conosciuta anche con il termine “falsa sciatica” in quanto il dolore provocato è spesso confuso con quello causato dall’irritazione del nervo sciatico da parte di una protrusione o di un’ernia a livello lombare.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di Sindrome del Piriforme, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a ridurre il dolore e lo spasmo muscolare del piriforme, ristabilendo di conseguenza la corretta mobilità e funzione a livello lombare e 
lungo gli arti inferiori.
#OsteopatiaBiodinamica #SindromedelPiriforme #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER L’ETA’ GERIATRICA

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile anche in età geriatrica, in quanto attraverso un tocco delicato da parte dell’operatore, migliorando il metabolismo e favorendo la circolazione sanguigna si possono risolvere svariate #patologie come #ipertensione #difficoltaintestinali #incontinenzaurinaria #problemivascolari e molto altro ancora.
#OsteopatiaBiodinamica #geriatria #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

CRAMPI AI POLPACCI E OSTEOPATIA BIODINAMICA

I crampi ai polpacci consistono in contrazioni improvvise dei muscoli del polpaccio (o anche solo di qualche fibra del muscolo), degli spasmi che, persistono intensamente per qualche secondo o anche qualche minuto, provocando un dolore acuto.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di crampi ai polpacci, in quanto attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore si tende a decontrarre i muscoli interessati, così da alleviare di gran lunga il dolore e recuperare di conseguenza il corretto movimento.
#OsteopatiaBiodinamica #crampiaipolpacci #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi