Archivi categoria: benefici

i benefici dell’osteopatia biodinamica

OSTEOPATIA BIODINAMICA E FASCICOLAZIONE MUSCOLARE

Per fascicolazione muscolare si intende il movimento involontario e incontrollato di un piccolo segmento di muscoli. La contrazione può essere notata sotto la pelle e coinvolge alcune fibre muscolari individuali.
 
I muscoli inclini a fascicolazioni sono le braccia, il pollice, il polpaccio, la coscia ma anche le palpebre. Questi piccoli spasmi possono essere correlati a stanchezza, stress o ansia (cioè la cosiddetta “sindrome da fascicolazione muscolare benigna”), nonché a sostanze esogene che includono: caffeina, pseudoefedrina, salbutamolo.
 
In alcuni casi, le fascicolazioni sono attribuibili a bassi livelli di magnesio o altre carenze nutrizionali. Le associazioni più rare sono la neuropatia delle piccole fibre o la neuropatia da glutine.
 
Esse possono anche essere associate a malattie neurologiche più gravi, tra cui: poliomielite, SLA, SM (sclerosi multipla e miopatia (malattia muscolare), e sono solo un segno in una costellazione di problemi muscolari più gravi, tra cui debolezza e atrofia (deperimento muscolare).
 
L’osteopatia biodinamica in genere risulta utile per il trattamento di questo tipo di disturbo; va comunque valutato caso per caso effettuando una corretta anamnesi per capire la causa da cui esso deriva.
 
Dopo aver individuato l’origine del problema, l’operatore attraverso dei tocchi molto delicati favorisce il rilassamento muscolare così da far diminuire le contrazioni fino alla totale scomparsa.
 
📲📩 Per fissare un appuntamento chimare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188.
 
#OsteopatiaBiodinamica #fascicolazionemuscolare #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi
 

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA LABIRINTITE

La labirintite è un’infiammazione della zona dell’orecchio detta labirinto, che deve il nome alla sua conformazio­ne fatta da intrecci di canali, dotti e particolari strutture.
 
Quest’infiammazione causa il danneggiamento del sistema vestibolare, che è situato nell’osso temporale, dietro l’orecchio interno e fornisce al cervello le informazioni sulla posizione del corpo nello spazio, partecipando alla regolazione della postura e al mantenimento dell’equilibrio.
 
I sintomi principali di tale patologia sono: le vertigini, la grave instabilità che impedisce in casi acuti la stazione eretta, l’insorgenza di acufeni (fastidiosi fischi alle orecchie), l’ansia, lo stress, la nausea, il vomito, lo stato altamente confusionale.
 
Attraverso l’osteopatia biodinamica si interviene su questo tipo di problema ripristinando anzitutto la corretta dinamica del tratto cervicale, in seguito viene valutata anche la mancanza di sinergia tra vista e oscillazioni del corpo agendo sulle cause primarie di tale disfunzione.
 
L’operatore che applica l’osteopatia biodinamica interviene quindi sulla labirintite partendo dalla fase di anamnesi, in cui andrà ad individuare la sede, la fonte e l’origine del disturbo, trattandolo tramite palpazioni delicate, in modo da ripristinare l’equilibrio corporeo.
 
📲Per appuntamenti chiamare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188.
 
#OsteopatiaBiodinamica #labirintite #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

 

IL NEUROMA DI MORTON

Il Neuroma di Morton è una metatarsalgia molto frequente che colpisce prevalentemente le donne.

Si può manifestare anche bilateralmente e può coinvolgere, nello stesso piede, uno o due raggi plantari.

Si tratta di una patologia degenerativa di un nervo plantare, situata a livello dell’avampiede in corrispondenza dello spazio fra le teste metatarsali, ove il nervo si divide nei due nervi digitali per le due dita vicine corrispondenti.

Si determina un progressivo aumento di diametro del nervo stesso che prende l’aspetto di una dilatazione fusiforme “a fiasca” per la progressiva proliferazione di tessuto fibroso al suo interno, con assottigliamento e lesione delle fibre nervose.

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di neuroma di morton, in quanto, attraverso la palpazione delicata da parte dell’operatore si tende a diminuire il diametro del nervo calmando di gran lunga il dolore.
#OsteopatiaBiodiamica #NeuromadiMorton #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

L’osteopata biodinamico fa emergere la salute

L’osteopata che applica la biodinamica, permette attraverso l’ascolto, la conoscenza e la propria abilità professionale, di far emergere quel progetto intrinseco di salute che ha permesso l’inizio e permetterà la futura trasformazione.
#OsteoopatiaBiodinamica #Ascolto #trattamento #Salute #StudiOsteopaticoGagliardi

i benefici dell’osteopatia biodinamica per la gravidanza

I benefici del trattamento osteopatico biodinamico durante l’attesa sono molti.
 
Il corpo della donna, in questa fase, infatti, subisce profonde trasformazioni: la pancia cresce, la colonna vertebrale si modifica, i legamenti si rilassano a causa della nuova situazione ormonale, tutto ciò può favorire la comparsa di dolori lungo tutta la colonna.
 
Le paure connesse al nuovo stato, inoltre, possono procurare insonnia, ansia e tachicardia.
 
L’oosteopatia biodinamica, in questi casi, aiuta il corpo e la mente a normalizzarsi e a ritrovare un equilibrio.
 
📲Per appuntamenti chiamare il Dott. Gagliardi al 339.5613188
#OsteopatiaBiodinamica #gravidanza #trattamento #StudiOsteopaticoGagliadi

CERVICOBRACHIALGIA

La cervicobrachialgia, nasce come complicazione di un problema alla cervicale.
Dal rachide cervicale, che costituisce le prime 7 vertebre della colonna vertebrale, partono i nervi spinali del plesso branchiale, che si protendono fino alle dita, per questo motivo il dolore al braccio può facilmente essere collegato a patologie connesse alla cervicalgia.
L’osteopatia biodinamica si rivela un metodo efficace e utilissimo nel trattamento della cervicobrachialgia, correggendo le disfunzioni che, sono spesso all’origine di questi dolori.
Tali disfunzioni possono essere generate anche da traumi, l’operatore biodinamico controlla il tratto cervicale e interviene trattando le disfunzioni vertebrali attraverso palpazioni molto delicate, puntando a rimuoverne le cause.
📲 per appuntamento contattare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188
#OsteopatiaBiodinamica #cervicobrachialgia #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

OSTEOPATIA BIODINAMICA DI COSA SI TRATTA

L’Osteopatia Biodinamica è un approccio delicato, umile e rispettoso del corpo umano, in cui viene esaltata e sostenuta la capacità intrinseca dell’individuo, dell’organismo di auto correggersi, generando quindi processi di auto guarigione.

E’ una metodica che non ha controindicazioni, può essere applicato dal neonato all’anziano, proprio per il suo tipo di approccio delicato e di sintonizzazione sottile del terapeuta con il paziente, si può applicare in qualsiasi situazione in cui l’organismo sta faticando per ritornare a uno stato di salute ottimale.
#OsteopatiaBiodinamica #StudiOsteopaticoGagliardi

 

DIAFRAMMA TORACICO E POSTURA

DIAFRAMMA TORACICO E POSTURA
Il diaframma toracico è il principale protagonista della respirazione, ma questo importante muscolo riveste anche un ruolo nella postura del corpo umano.
Trattando il diaframma toracico con l’osteopatia biodinamica si migliora di gran lunga la respirazione, ottenendo degli ottimi risultati anche nella correzione della postura.
#OsteopatiaBiodinamica #diaframmatoracico #postura #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

COCCIGODINIA E OSTEOPATIA BIODINAMICA

COCCIGODINIA
#puntodivistaosteopatico
La causa più probabile della coccigodinia (ovvero del dolore al coccige), è la sua instabilità: il coccige si lussa, oppure si muove più del normale quando si è seduti.
Una instabilità del coccige potrebbe essere causata da un trauma: un parto, un incidente d’ auto, una caduta sul sedere ( molto frequente da cavallo, per questo è una patologia spesso riscontrata nei fantini); oppure da un indebolimento delle strutture periarticolari.
Attraverso l’osteopatia biodinamica si può intervenire rilasciando i legamenti e le strutture periferiche, per poi lavorare sui muscoli della coscia e sul movimento di nutazione del sacro per favorire il riposizionamento.
#OsteopatiaBiodinamica #‎coccigodinia‬ ‪#‎trattamento ‪#‎StudiOsteopaticoGagliardi‬

Brachicefalia e osteopatia biodinamica

Un’altra anomalia di forma del cranio del neonato è la cosiddetta testa piatta, denominata brachicefalia e descrive l’appiattimento generalizzato di tutta la parte posteriore della testa.
Le cause, sono sempre le più varie, notevole importanza riveste la vita intrauterina (un utero fibromatoso, una pelvi con delle restrizioni di movimento non sono la stessa cosa di un utero elastico ed accogliente), del processo in sé del parto e il fatto che il neonato si nutra o meno al seno (la suzione al seno implica più sforzo per il neonato, il che facilita il riposizionamento delle ossa craniche che normalmente si sovrappongono in caso di parto naturale).
L’osteopatia biodinamica risulta utilissima in caso di brachicefalia, in quanto attraverso tocchi molto delicati, si riequilibra il cranio con il sacro, favorendo il ripristino della normale forma della testa.
#OsteopatiaBiodinamica #brachicefalia #neonato #StudiOsteopaticoGagliardi