Archivi categoria: Osteopatia Biodinamica

terapia manuale per il benessere psico-fisico della persona effettuata con un leggero tocco da parte dell’operatore

L’osteopata biodinamico fa emergere la salute

L’osteopata che applica la biodinamica, permette attraverso l’ascolto, la conoscenza e la propria abilità professionale, di far emergere quel progetto intrinseco di salute che ha permesso l’inizio e permetterà la futura trasformazione.
#OsteoopatiaBiodinamica #Ascolto #trattamento #Salute #StudiOsteopaticoGagliardi

i benefici dell’osteopatia biodinamica per la gravidanza

I benefici del trattamento osteopatico biodinamico durante l’attesa sono molti.
 
Il corpo della donna, in questa fase, infatti, subisce profonde trasformazioni: la pancia cresce, la colonna vertebrale si modifica, i legamenti si rilassano a causa della nuova situazione ormonale, tutto ciò può favorire la comparsa di dolori lungo tutta la colonna.
 
Le paure connesse al nuovo stato, inoltre, possono procurare insonnia, ansia e tachicardia.
 
L’oosteopatia biodinamica, in questi casi, aiuta il corpo e la mente a normalizzarsi e a ritrovare un equilibrio.
 
📲Per appuntamenti chiamare il Dott. Gagliardi al 339.5613188
#OsteopatiaBiodinamica #gravidanza #trattamento #StudiOsteopaticoGagliadi

DIFFERENZE TRA OSTEOPATIA BIODINAMICA E OSTEOPATIA MECCANICA O STRUTTURALE


L’osteopatia biodinamica si allontana dalla tecnica osteopatica intesa come manipolativa.

Il trattamento osteopatico meccanico o strutturale, cioè imposto, consiste in manipolazioni ed ha un’effetto più superficiale.
Mentre applicando l’osteopatia biodinamica l’operatore non induce il trattamento, ma rende possibile l’attivazione di un processo di autoguarigione risolutivo per il paziente e duraturo nel tempo.
#OsteopatiaBiodinamica #tecnicaosteopaticabiodinamica #tecnicaosteopaticastrutturale #trattamento #differenze #StudiOsteopaticoGagliardi

CERVICOBRACHIALGIA

La cervicobrachialgia, nasce come complicazione di un problema alla cervicale.
Dal rachide cervicale, che costituisce le prime 7 vertebre della colonna vertebrale, partono i nervi spinali del plesso branchiale, che si protendono fino alle dita, per questo motivo il dolore al braccio può facilmente essere collegato a patologie connesse alla cervicalgia.
L’osteopatia biodinamica si rivela un metodo efficace e utilissimo nel trattamento della cervicobrachialgia, correggendo le disfunzioni che, sono spesso all’origine di questi dolori.
Tali disfunzioni possono essere generate anche da traumi, l’operatore biodinamico controlla il tratto cervicale e interviene trattando le disfunzioni vertebrali attraverso palpazioni molto delicate, puntando a rimuoverne le cause.
📲 per appuntamento contattare il Dott. Gianluca Gagliardi al 339.5613188
#OsteopatiaBiodinamica #cervicobrachialgia #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

IL CONTATTO DELLE MANI DELL’OPERATORE BIODINAMICO

Quando nel corpo si accumula stress, questo si ripercuote a livello di sistema Cranio Sacrale e altera il suo ritmo, limitando così l’accesso alla Respirazione primaria

Queste alterazioni del corpo rappresentano delle risposte dell’organismo che in condizione di stress emotivo o a causa di traumi fisici, contrae i tessuti coinvolti nella parte del corpo più colpita.

Si tratta di meccanismi compensatori che attua intelligentemente il corpo per adattarsi alla situazione e ritrovare un equilibrio vitale.

Ma il protrarsi di queste condizioni a lungo andare esaurisce le forze e le riserve vitali a disposizione dell’organismo ed è quindi necessario intervenire prima di arrivare all’esaurimento.

Per ritrovare il proprio benessere non basta quindi lavorare sull’eliminazione del sintomo, bisogna individuare la causa profonda dello squilibrio che genera quel sintomo e trovare nuove soluzioni che sciolgano in profondità le tensioni.

Nell’osteopatia biodinamica, attraverso il contatto delle mani, l’operatore ascolta in modo sottile ciò che il corpo del ricevente vuole comunicare ed esprimere.

Questa condizione di ascolto sensibile, di accoglienza, permette ai tessuti del ricevente di distendersi, finalmente ascoltati, di aprirsi e di raccontare la loro storia.

In questo modo si avvia il processo di auto-riorganizzazione e di auto-equilibrio, che prosegue oltre il momento del trattamento grazie alla consapevolezza acquisita nell’esperienza.
#OsteopatiaBiodinamica #autoequilibriocorpo #ascoltosensibile #operatore #StudiOsteopaticoGagliardi
 

OSTEOPATIA BIODINAMICA DI COSA SI TRATTA

L’Osteopatia Biodinamica è un approccio delicato, umile e rispettoso del corpo umano, in cui viene esaltata e sostenuta la capacità intrinseca dell’individuo, dell’organismo di auto correggersi, generando quindi processi di auto guarigione.

E’ una metodica che non ha controindicazioni, può essere applicato dal neonato all’anziano, proprio per il suo tipo di approccio delicato e di sintonizzazione sottile del terapeuta con il paziente, si può applicare in qualsiasi situazione in cui l’organismo sta faticando per ritornare a uno stato di salute ottimale.
#OsteopatiaBiodinamica #StudiOsteopaticoGagliardi

 

Cosa fa l’operatore in osteopatia biodinamica

L’operatore biodinamico, si occupa in primo luogo di ripristinare la Centralità dell’asse portante Cranio-Sacrale seguendo tutte le leggi Biomeccaniche e Biocinetiche che conosce.
Così facendo, porterà il Paziente a ritrovare l’assetto più produttivo possibile a tutta la linea anteriore relativa ai corpi vertebrali e alle strutture interposte nonché alla base cranica, in accordo con le memorie corrispondenti alla Prima Linea Mediana apparsa nell’embrione che è la Notocorda.
#OsteopatiaBiodinamica #operatorebiodinamico #StudiOsteopaticoGagliardi

DIAFRAMMA TORACICO E POSTURA

DIAFRAMMA TORACICO E POSTURA
Il diaframma toracico è il principale protagonista della respirazione, ma questo importante muscolo riveste anche un ruolo nella postura del corpo umano.
Trattando il diaframma toracico con l’osteopatia biodinamica si migliora di gran lunga la respirazione, ottenendo degli ottimi risultati anche nella correzione della postura.
#OsteopatiaBiodinamica #diaframmatoracico #postura #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi

COCCIGODINIA E OSTEOPATIA BIODINAMICA

COCCIGODINIA
#puntodivistaosteopatico
La causa più probabile della coccigodinia (ovvero del dolore al coccige), è la sua instabilità: il coccige si lussa, oppure si muove più del normale quando si è seduti.
Una instabilità del coccige potrebbe essere causata da un trauma: un parto, un incidente d’ auto, una caduta sul sedere ( molto frequente da cavallo, per questo è una patologia spesso riscontrata nei fantini); oppure da un indebolimento delle strutture periarticolari.
Attraverso l’osteopatia biodinamica si può intervenire rilasciando i legamenti e le strutture periferiche, per poi lavorare sui muscoli della coscia e sul movimento di nutazione del sacro per favorire il riposizionamento.
#OsteopatiaBiodinamica #‎coccigodinia‬ ‪#‎trattamento ‪#‎StudiOsteopaticoGagliardi‬

Brachicefalia e osteopatia biodinamica

Un’altra anomalia di forma del cranio del neonato è la cosiddetta testa piatta, denominata brachicefalia e descrive l’appiattimento generalizzato di tutta la parte posteriore della testa.
Le cause, sono sempre le più varie, notevole importanza riveste la vita intrauterina (un utero fibromatoso, una pelvi con delle restrizioni di movimento non sono la stessa cosa di un utero elastico ed accogliente), del processo in sé del parto e il fatto che il neonato si nutra o meno al seno (la suzione al seno implica più sforzo per il neonato, il che facilita il riposizionamento delle ossa craniche che normalmente si sovrappongono in caso di parto naturale).
L’osteopatia biodinamica risulta utilissima in caso di brachicefalia, in quanto attraverso tocchi molto delicati, si riequilibra il cranio con il sacro, favorendo il ripristino della normale forma della testa.
#OsteopatiaBiodinamica #brachicefalia #neonato #StudiOsteopaticoGagliardi