Archivi categoria: Osteopata Biodinamico

L’IMPORTANZA DELLA CONNESSIONE IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

Il trattamento osteopatico biodinamico avviene mediante un’accurata valutazione da parte dell’operatore, il quale parte dai movimenti dei tessuti e dei fluidi corporei, concentrandosi prevalentemente su colonna, cranio e ventre.

In questa valutazione si crea una sottile ma fondamentale connessione tra osteopata e paziente che si riconnetterá con le strutture embriologiche originarie che gli consentiranno di attivare un processo di autoguarigione con la riorganizzazione dei disequilibri presenti.

 

LO STATO DI NEUTRO IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

L’osteopata sostiene l’organismo nel ricreare una continuità della comunicazione all’interno del sistema del paziente, accompagnandolo verso uno “stato di Neutro”, consentendo così alle forze auto regolatrici della persona di fare il resto, eliminando le lesioni o trasformandole in qualcosa di meno dispendioso per il sistema.

In questo modo l’operatore consente il ripristino della salute.

 

 

 

LA RESPIRAZIONE PRIMARIA IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

La respirazione primaria è un aspetto chiave dell’osteopatia biodinamica.

Si riferisce ai ritmi sottili che si manifestano in tutto il corpo, inclusi il sistema nervoso, i fluidi corporei e i tessuti connettivi. Questi ritmi sono un’espressione della forza vitale che permea tutto il corpo.

L’osteopata biodinamico ascolta e si sintonizza con questi ritmi utilizzando un tocco molto delicato per percepire le tensioni e le restrizioni presenti nel corpo del paziente.

Attraverso la consapevolezza e la facilitazione della respirazione primaria, l’osteopata aiuta il paziente a ristabilire l’equilibrio e la salute.

IL CONTATTO IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

Quando l’operatore che applica la biodinamica diventa consapevole del momento presente sa che sta raggiungendo la salute (“il Respiro Primario”) che viene emanato dal sistema umano.

L’obiettivo è quello di integrare pienamente la psiche e la parte fisica della persona per aiutarla e sostenerla nell’autoregolazione dell’organismo, in modo da far riemergere appunto la Salute.

 

I CAMPI DI APPLICAZIONE DI OSTEOPATIA BIODINAMICA

Il campo d’applicazione dell’osteopatia biodinamica è molto ampio. Queste sono le problematiche più comuni in cui è indicato il trattamento:

  • disfunzioni neonatali strutturali e/o funzionali;
  • disturbi comportamentali nel bambino;
  • disturbi osteoarticolari e viscerali;
  • anomalie cranio-facciali;
  • disturbi temporo-madibolari.

L’approccio osteopatico biodinamico non ha controindicazioni ed è adatto a tutte le età, dal neonato alla persona anziana.

TRATTARE IL MAL DI SCHIENA CON L’OSTEOPATIA BIODINAMICA

Possono essere molteplici le cause del mal di schiena. Nella maggior parte dei casi è dovuto alla tensione dei muscoli o legamenti che interessano la colonna vertebrale.

Questo disturbo può dipendere anche da una cattiva postura o da lesioni del disco intervertebrale.

In ogni caso l’osteopatia biodinamica risulta molto utile. L’operatore va a individuare la causa che ha generato il problema per poi eliminarla e facilitare il recupero della corretta mobilità.

PRINCIPI FONDAMENTALI PER L’OSTEOPATA

Sono tre i principi fondamentali su cui deve basarsi l’osteopata durante la palpazione:
✔️ Presenza: per ascoltare il corpo della persona che si sottopone al trattamento.
✔️ Intenzione: ciò che l’operatore intende fare durante la palpazione.
✔️ Attenzione: l’attenzione dell’operatore che si mette all’ascolto del paziente gli permette di isolare solamente le informazioni che ritiene utili al trattamento.
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e il seguente testo "I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA CAPACITÀ PERCETTIVA DELL'OSTEOPATA: PRESENZA INTENZIONE ATTENZIONE StudioOopatcGglr Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 
 
 
 
 

IL RUOLO DELL’OSTEOPATA..

Secondo il concetto osteopatico il corpo umano è una macchina perfetta in grado di autoguarirsi.
 
Per questo motivo il ruolo dell’osteopata è quello d’individuare ed eliminare quei blocchi che impediscono all’organismo di ritrovare autonomamente il suo equilibrio.
 
L’osteopatia biodinamica infatti, attraverso un tocco dolce e delicato dell’operatore, tende a ripristinare le corrette dinamiche dei fluidi.
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 
 
 
 

TRATTAMENTI..

Soffri di ernia del disco, torcicollo, vertigini, lombosciatalgia, cervicale, pubalgia, sinusite, disfunzione temporo-mandibolare ed esofagiti da reflusso? L’osteopatia biodinamica potrebbe essere la soluzione per questi e per molti altri disturbi.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata terapista della riabilitazione esegue i trattamenti presso il suo studio ad Ascoli Piceno in:
📍C.so Vittorio Emanuele n. 2.
 
📲📩 Per appuntamenti chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.