EPICONDILITE

L’epicondilite è una particolare tendinopatia a carico dei tendini estensori del polso e delle dita.
L’infiammazione origina quando i tendini che si inseriscono sull’epicondilo laterale omerale all’altezza del gomito subiscono una degenerazione che scompagina le fibre elastiche e le sostituisce con fibre cicatriziali.
 
Questo disturbo è determinato da un sovraccarico funzionale (da un uso, cioè, eccessivo e continuativo del gomito). Si manifesta quindi più frequentemente in quei soggetti che, a causa di specifiche attività sportive o lavorative, ripetono frequentemente movimenti che interessano gomito, polso e mano e si trovano costretti a mantenere gomito e braccio in una posizione innaturale per un tempo prolungato.
 
Il dolore insorge quando si compiono movimenti di estensione del polso o della mano contro una resistenza e tende ad aumentare se sollecitato attraverso movimentazioni che richiedono il coinvolgimento dei muscoli dell’avambraccio.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di epicondilite, in quanto, attraverso palpazioni molto delicate da parte dell’operatore si tende a sfiammare i tendini così da aumentarne l’elasticità e migliorarne la vascolarizzazione, eliminando di conseguenza il dolore in modo da poter recuperare il corretto movimento.
Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per l’epicondilite presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲 🖲 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e testo
 
 
 
 
 

Rispondi