SINDROME TEMPORO – MANDIBOLARE E OSTEOPATIA BIODINAMICA

Le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) sono due, una per ogni lato del viso, e uniscono l’osso mandibolare con l’osso temporale del cranio, si trovano ai lati della testa; la loro principale funzione è quella di muovere la mandibola per la masticazione e la fonazione.
 
I movimenti possono essere di tipi diversi: simmetrici, asimmetrici, di limite, di contatto e liberi.
 
Quando l’articolazione non è in perfetta sintonia con uno dei componenti legamentosi, articolari o muscolari si parla di sindrome temporo-mandibolare.
Questo disturbo può comparire col tempo a causa di diversi fattori:
✔️ traumi (testa, mandibola, cervicale);
✔️ malocclusione (ovvero un’errata chiusura dei denti delle due arcate);
✔️ problematiche odontoiatriche (come un mal posizionamento di protesi);
✔️ digrignamento notturno dei denti (bruxismo);
✔️ lussazione della mandibola;
✔️ artrosi dell’ATM.
 
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di sindrome temporo-mandibolare, in quanto attraverso palpazioni molto delicate l’operatore va ad agire:
– in primis sulla colonna vertebrale aiutandola laddove presenta una riduzione della mobilità;
– sul riequilibrio dell’apparato muscolo-scheletrico (in particolare dell’articolazione della masticazione), del sistema cranio-mandibolare;
– infine su tutte quelle strutture che, a causa di questo disturbo, sono correlate e risentono in maniera negativa del disagio.
 
Il Dott. Gianluca Gagliardi, osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la sindrome temporo-mandibolare presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.
 
📲 🖲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o in alternativa inviare un messaggio in chat.
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Studio Osteopatico Gagliardi"
 
 
 

Rispondi