LIQUIDO CEFALO RACHIDIANO

Nell’osteopatia biodinamica l’operatore facilita un fisiologico processo di rilascio nell’area della disfunzione agendo sul naturale flusso del liquido cefalorachidiano che circolando all’interno del sistema nervoso permette al corpo di preservare e trasmettere la salute fin dallo stato embrionale.
 
In questo modo con il trattamento osteopatico biodinamico si evita di operare una manipolazione diretta sulla lesione cercando invece di rendere nuovamente vitale la salute all’interno del corpo del ricevente andando oltre il sollievo sintomatico.

Rispondi