OSSERVAZIONE IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

L’Osservazione in osteopatia biodinamica è un momento Sacro in cui la persona, davanti all’operatore, si spoglia delle sue vesti e si mostra per quello che è.

È un passaggio delicato e allo stesso tempo importante sia per l’assistito che per l’osteopata: l’assistito percepisce su di sé gli occhi attenti del suo operatore in questo momento di silenzio, cercando inconsciamente di nascondere, per quanto possibile, asimmetrie e piccoli “difetti”.

Il terapeuta, da parte sua, è chiamato a una condizione di neutralità, in cui lo sguardo dovrà posarsi oltre il velo dell’apparenza e cogliere le informazioni essenziali in breve tempo e contemporaneamente restare in ascolto al suo interno, quindi in una modalità ricettiva, per non perdere quella centratura che lo radica nel momento Presente e che lo eleva dal chiacchiericcio mentale giudicante.

Rispondi