differenze tra ernia del disco e protruziosione discale

Ernia del disco e protrusione discale sono due problematiche che riguardano il disco intervertebrale.

L’ernia del disco consiste nella fuoriuscita del suo nucleo polposo dalla sua normale sede, ossia dalla parte centrale situata all’interno del disco.

Può essere provocata da un’improvvisa sollecitazione o da trauma, come un incidente o semplicemente un movimento sbagliato, come il sollevamento di un peso.

Quando il nucleo esce dalla sua sede va quasi sempre a schiacciare la radice del nervo che nasce dal midollo spinale, determinando una compressione nervosa molto dolorosa.

A differenza dell’ernia discale in caso di protrusione il contenuto del nucleo non va incontro a fuoriuscite.

Il disco intervertebrale risulta sfiancato con uno spostamento del nucleo oltre la sua sede naturale, l’anulus fibroso in questo caso però è integro ed evita il riversamento del materiale all’esterno.

Si tratta di protrusione discale quindi, quando il nucleo spinge e deforma l’anulus fibroso del disco ma senza romperlo.

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile sia in caso di ernia del disco che in caso di protrusione discale; in quanto, attraverso palpazioni molto delicate da parte dell’operatore, si tende a diminuire la compressione e l’infiammazione provocate dalla fuoriuscita del nucleo per quel che riguarda l’ernia, e ad alleviare la tensione dove la colonna è divenuta rigida, permettendo al tratto colpito di tornare a funzionare correttamente per quel che concerne la protrusione discale.

Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per
l’ernia del disco e per la protrusione discale presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.

📲 🖲 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.

#OsteopatiaBiodinamica #erniadeldisco #protrusionediscale #trattamenti #StudiOsteopaticoGagliardi 

Rispondi