COME VIENE APPLICATA L’OSTEOPATA BIODINAMICA

L’operatore che applica l’osteopatia biodinamica resta quasi immobile per un po’ con le mani appoggiate sulla testa, sulle spalle, le caviglie o in qualunque altra parte del corpo. 💆

Sembra quasi che non faccia nulla di visibile, ma infonde comunque al paziente una sensazione di rilassamento profondo.

Il Dottor William Garner Sutherland diretto allievo di Andrew Taylor Still padre dell’osteopatia, re­alizzò che il movimento delle ossa craniali è indissolubilmente connesso al movimento ritmico di tessuti e fluidi al centro del corpo, quali il liquido cefalorachidiano, il sistema nervoso centrale, le membrane che circondano e suddividono il sistema nervoso centrale, le ossa del cranio e l’osso sacro.

L’osteopata biodinamico, impara a percepire questo impulso ritmico chiamato “Respirazione Primaria” che rappresenta il potenziale della Salute.

La Salute quindi, è sempre presente, solo a volte si adatta agli squilibri del sistema corporeo fuoriuscendo dalla fisiologia e scatenando la “malattia”.

L’approccio biodinamico in osteopatia favorisce un processo di riequilibrio profondo permettendo alla Salute di riemergere.

#OsteopatiaBiodinamica #trattamento #riemergeredellaSalute #StudiOsteopaticoGagliardi 

 

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA SINUSITE

La sinusite è un processo infiammatorio, acuto o cronico, che colpisce uno o più seni paranasali (frontali, mascellari, etmoidali e sfenoidali).

I seni paranasali sono cavità inserite nello spessore delle ossa craniche, localizzate dietro al naso, tra e sopra gli occhi (a livello della fronte e della radice del naso) e dietro gli zigomi. Queste strutture comunicano con il naso attraverso gli osti (piccoli condotti che consentono il passaggio del muco prodotto dalla mucosa che riveste i seni).

In caso di sinusite si assiste a due fenomeni:
 aumento della produzione del muco
restringimento degli osti.

Di conseguenza, il normale drenaggio del muco verso la cavità nasale risulta ostacolato.
L’eventuale ristagno può favorire lo sviluppo e il riprodursi di microrganismi patogeni che dal naso o dalla gola possono raggiungere i seni paranasali: in questi casi, all’infiammazione si sovrappone l’infezione.

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di sinusite in quanto, attraverso tocchi delicati da parte dell’operatore si tende a ristabilire il corretto equilibrio delle ossa craniche e delle prime vertebre cervicali, al fine di favorire una corretta circolazione sanguigna e linfatica, e di migliorare il drenaggio dei seni nasali e paranasali, così da diminuirne la congestione e l’infiammazione.

Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la sinusite presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.

📲 🖲 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio qui sulla chat.

#OsteopatiaBiodinamica #sinusite #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi 

LA QUIETE IN OSTEOPATIA BIODINAMICA

Cerchiamo, in osteopatia come nella quotidianità, il raggiungimento della Quiete, ma una Quiete Dinamica, uno Stillpoint, un “punto fermo” che in realtà fermo non è. Non un equilibrio statico né la perfetta immobilità.

Senza alterare i compensi funzionali e sempre nel rispetto della “lesione universale”, ossia quel caratteristico ed individuale dis-equilibrio che ognuno di noi si porta dietro dalla nascita o probabilmente da ancor prima, dall’epoca gestazionale o anche dal concepimento.

#OsteopatiaBiodinamica #QuieteDinamica #StudiOsteopaticoGagliardi

VERTIGINI E OSTEOPATIA BIODINAMICA

Le vertigini sono sensazioni di movimento rotatorio, oscillatorio o di sbandamento quando in realtà si è fermi.

Può anche sembrare che sia l’ambiente intorno a noi a muoversi e la sensazione può andare e venire durando qualche secondo oppure delle ore, a volte peggiorando nel momento in cui si muove la testa, si cambia posizione, si tossisce o ci si soffia il naso.

Possono essere associate a nausea vomito, mal di testa, sensibilità a luce e rumori, sdoppiamento della vista, problemi a parlare, a deglutire, aumento della frequenza cardiaca, fiato corto, debolezza e sudori.

Fra le cause più comuni sono inclusi problemi all’orecchio interno (ad esempio infiammazioni), traumi alla testa, emicrania.

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile nel trattamento delle vertigini, in quanto, attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore, si tenderà a ridurre lo stato tensivo di quei muscoli che contribuiscono all’insorgere dello stato vertiginoso.

📌 Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per le vertigini nel suo studio ad Ascoli Piceno, in corso Vittorio Emanuele n. 2.

📲🖲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.

#OsteopatiaBiodinamica #vertigini #trattamento #StudiOsteopatiaBiodinamica 

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA SINDROME TEMPORO-MANDIBOLARE

L’articolazione temporo-mandibolare (o ATM) è di natura bilaterale: unisce l’osso mandibolare con l’osso temporale e, nello specifico, connette il condilo mandibolare con la fossa glenoidea del temporale.

Si parla di sindrome temporo-mandibolare quando l’articolazione ATM non è perfettamente bilanciata in uno dei suoi componenti muscolari, articolari o legamentosi.

L’osteopatia biodinamica risulta in genere utile nel trattamento di questo disturbo in quanto, attraverso tocchi molto delicati da parte dell’operatore si può intervenire:
 riequilibrando il sistema cranio mandibolare;
 armonizzando i muscoli coinvolti direttamente o indirettamente nell’apparato masticatorio;
 su articolazioni della colonna vertebrale che presentino una riduzione della mobilità;
in generale, su tutte le strutture in disfunzione.

📌 Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la sindrome temporo-mandibolare nel suo studio ad Ascoli Piceno, in corso Vittorio Emanuele n. 2.

📲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.

#OsteopatiaBiodinamica #sindrometemporomandibolare #trattamento #StudiOsteopatiaBiodinamica

DIFFERENZATRA OSTEOPATIA BIODINAMICA E BIOENERGETICA

L’osteopatia biodinamica è un approccio delicato e non invasivo, che rispetta la relazione tra corpo e mente in condizioni di salute e malattia, sviluppando la tendenza del corpo di auto-correggersi e di generare dei processi di auto-guarigione.
 
Tutto ciò avviiene attraverso tocchi molto delicati da parte dell’operatore mentre il paziente è disteso sul lettino in completo relax.
 
La bioenergetica invece è una tecnica psicocorporea che utilizza modalità respiratorie, specifici esercizi fisici, posizioni e contatti corporei, associati a un’analisi psicologica e caratteriale del soggetto.
 
Nell’osteopatia biodinamica quindi, ci si concentra sulla causa che genera la disfunzione risolvedola e riportando la salute in superficie.
 
Nella bioenergetica invece, ci si focalizza sul disturbo psicologico, così da sciogliere le contrazioni muscolari che ne derivano, facendo affiorare di conseguenza le emozioni che hanno provocato questi blocchi per poi restituire alla persona uno stato di naturale carica energetica.
 
#OsteopatiaBiodinamica #bioenergetica #differenza #StudiOsteopaticoGagliardi
 
 

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA CEFALEA CRONICA

La cefalea è un dolore che interessa la regione cranica, compresi il cuoio capelluto e il viso. Ne esistono tantissime forme: la cefalea può infatti comparire come patologia primaria o secondaria a un altra patologia.

Tale disturbo può infatti essere un sintomo di malattie di diverso genere (cefalea “secondaria” o “sintomatica”) oppure sintomo e malattia allo stesso tempo (cefalea “primaria” o “essenziale”).

Il mal di testa, che può avere differente intensità e durata ed essere circoscritto a una particolare zona del capo, può manifestarsi in modo episodico o cronico.

La cefalea può considerarsi cronica quando il mal di testa si manifesta quasi ogni giorno e rappresenta una condizione estremamente invalidante.

L’osteopatia biodinamica risulta alquanto utile nel trattamento della cefalea cronica in quanto, attraverso palpazioni delicate da parte dell’operatore si va ad individuare la causa del disturbo risolvendola, rilassando i muscoli e i nervi in particolar modo nella zona cervicale.💆‍♀️

Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la cefalea cronica presso il suo studio in:
📌 C.so Vittorio Emanuele n. 2, Ascoli Piceno.

📲 🖲 Per appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio qui in chat.

#OsteopatiaBiodinamica #cefaleacronica #trattamento #StudiOsteopaticoGagliardi  

 

nevralgia del trigemino e osteopatia biodinamica

La nevralgia del trigemino è una sindrome cronica, un disordine neuropatico che si manifesta con crisi di dolore lancinante nelle aree del volto innervate dal quinto nervo cranico: fronte e occhio, mandibola fino al mento o alla parte superiore della guancia.

Questa patologia è spesso determinata dalla compressione del trigemino o da una malattia di base (in quest’ultimo caso si parla di nevralgia del trigemino di tipo secondario).

Il sintomo principale della nevralgia trigeminale è un dolore grave e lancinante che si accende all’improvviso localizzandosi nelle suddette aree del volto.

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile nel trattamento della nevralgia del trigemino in quanto, attraverso tocchi molto delicati da parte dell’operatore si tende a ridurre fino a eliminare del tutto la sindrome dolorosa.

📌 Il Dott. Gianluca Gagliardi osteopata e terapista della riabilitazione, esegue trattamenti di osteopatia biodinamica per la nevralgia del trigemino presso il suo studio ad Ascoli Piceno, in corso Vittorio Emanuele n. 2.

📲🖲 Per fissare un appuntamento chiamare al 339.5613188 o inviare un messaggio in chat.

#OsteopatiaBiodinamica #nevralgiadeltrigemino #trattamento #StudiOsteopatiaBiodinamica