REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO DEL NEONATO E OSTEOPATIA BIODINAMICA

Uno dei disturbi che più frequentemente presentano i neonati è il reflusso gastroesofageo, che comporta il passaggio di materiale gastrico lungo l’esofago, con rigurgiti a volte anche abbondanti.
Una causa del reflusso può essere l’immaturità del cardias (“valvola” posta tra lo stomaco e l’esofago il cui compito è quello di impedire la risalita di cibo) a ciò si possono presentare anche compressioni a livello del cranio o fra cranio e zona cervicale alta al momento del parto.
L’osteopatia biodinamica risulta utile nel trattamento del Reflusso Gastro Esofageo del Neonato, in quanto, attraverso leggere e delicate palpazioni, l’operatore può alleviare le tensioni meccaniche che impediscono il corretto funzionamento della valvola interessata, sciogliendo le tensioni fibromuscolari dell’area gastro-esofagea e distendendo il nervo vago, fondamentale per il ripristino di tale funzione.
Il trattamento permette così di rafforzare la valvola, inducendo nello stesso tempo una sensazione di generale rilassamento molto importante per lo stato di salute psico-fisica del piccolo.
#OsteopatiaBiodinamica #ReflussoGastroEsofageoNeonato #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

Rispondi