I BENEFICI DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA LOMBALGIA

La Lombalgia, è una sindrome dolorosa che è indicativa di algia non irradiata e/o limitazione funzionale localizzata solitamente a livello del rachide lombare, per tale motivo viene definita dai medici come “lombalgia” (dolore ai lombi, dolore lombare)

Come inizia?
L’inizio di tale problematica può essere ad esordio improvviso o può instaurarsi gradualmente a seconda dell’eziologia che la determina.
I dolori lombari e i mal di schiena in genere sono tutti uguali?
Assolutamente no. I mal di schiena, e le lombalgie in genere possono essere variamente classificate. Una classificazione di base consiste nel suddividerle in lombalgie (dolore lombare) di origine vertebrale e di origine non vertebrale.
Qual è la differenza tra il dolore lombare di origine vertebrale e il dolore lombare di origine non vertebrale?
Tra le lombalgie di origine vertebrale vanno annoverate quelle secondarie a processi artrosici, ad erniazione del disco ad alterazioni congenite ecc.. Tra le lombalgie di origine extravertebrale vanno annoverate tutte quelle possono essere secondarie ad affezioni dei muscoli e/o dei legamenti della colonna vertebrale; o ancora possono essere secondarie a compromissioni di organi viscerali che danno dolori lombari riflessi; o a stati d’ansia che generano una eccessiva tensione muscolare, che a sua volta “mantiene” uno stato di instabilità emotiva, instaurando un circolo vizioso di auto mantenimento del dolore lombare.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile nel trattamento delle sindromi dolorose lombari, in quanto, attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a sfiammare la parte dolorante calmando di gran lunga il dolore, e recuperando di conseguenza la corretta mobilità articolare.
‪#‎OsteopatiaBiodinamica‬ ‪#‎lombalgia‬ ‪#‎trattamento‬‪ #‎StudioOsteopaticoGagliardi‬

Rispondi