SPONDILOSI E OSTEOPATIA BIODINAMICA

La spondilosi è un’affezione della colonna vertebrale che consiste in uno stato degenerativo del disco e delle vertebre. Questa patologia colpisce solitamente le regioni della colonna interessate da un maggiore movimento articolatorio, come quella cervicale, lombare e sacrale, ma può manifestarsi, anche se con minore frequenza, anche a livello dorsale.
La spondilosi provoca limitazione del movimento e dolore sia nella zona colpita sia in altri distretti corporei attigui per effetto dell’irradiazione nervosa. Ad esempio, una spondilosi cervicale genera dolore anche lungo il decorso del braccio e della spalla e può, a volte, essere scambiata erroneamente per una contrattura muscolare temporanea. Inoltre, dà luogo al fenomeno patologico della “spondilolistesi”, ossia lo scivolamento di una vertebra sull’altra, con ulteriore aggravamento della sintomatologia avvertita dal paziente.
Il trattamento osteopatico della spondilosi spesso risulta molto efficace perché migliora in maniera evidente la mobilità della zona affetta e, soprattutto, allevia il dolore acuto fino a farlo sparire del tutto. Vista la particolare complessità della patologia, l’osteopatia biodinamica essendo particolarmente delicata e non invasiva risulta essere la tecnica più indicata.
‪#‎Spondilosi‬ ‪#‎osteopatiabiodinamica‬ ‪#‎trattamento‬‪#‎StudioOsteopaticoGagliardi

Rispondi