Archivi tag: #percezione

La modalità di Ascolto dell’operatore biodinamico.

COME AVVIENE LA PERCEZIONE DELL’OPERATORE BIODINAMICO

In l’osteopatia biodinamica, l’IRC (ritmo cranio sacrale di 6-12 cicli al minuto) sarebbe la conseguenza di un’irritazione del SNA, indotta dalla tecnica d’ascolto dell’operatore, troppo focalizzata.

Rilevare i poliritmi, richiede all’operatore di aumentare l’attività “afferente” e diminuire quella “efferente”.
In altre parole deve enfatizzare la ricezione piuttosto che la trasmissione, l’operatore deve sincronizzare la sua attenzione percependo (la percezione in questo approccio non è tattile ma propriocettiva) la lesione a partire dalla globalità del corpo del paziente, attraverso quella che viene definita dalla osteopatia biodinamica “Attenzione divisa”, quando ciò avviene l’operatore avverte i ritmi più lenti ed il segnale si sposta dall’IRC al ritmo di 2,5 ritmi al minuto.