Archivi tag: #disfunzioni

i benefici dell’osteopatia biodinamica in relazione alle varie disfunzioni

INCONTINENZA URINARIA DA SFORZO E OSTEOPATIA BIODINAMICA

L’incontinenza urinaria da sforzo, è la forma più frequente dovuta a un’insufficienza sfinterica, è causata da uno squilibrio tra la Vescica che immagazzina l’urina e l’uretra che agisce come un rubinetto e si presenta durante sforzi di diversa entità, anche quando la vescica non è piena.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di incontinenza urinaria da sforzo, in quanto, attraverso la palpazione da parte dell’operatore, si tende a liberare le restrizioni meccaniche esercitate sulle fibre nervose; liberare i tessuti dalle aderenze e far loro recuperare una certa elasticità e mobilità; ridare agli organi il loro schema fisiologico; così da riportare l’individuo in condizioni di normalità.
#OsteopatiaBiodinamica #incontinenzaurinariadasforzo #trattamenti #StudioOsteopaticoGagliardi 

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER IL DOLORE AI RENI

Il mal di reni il più delle volte viene confuso con il mal di schiena perché si manifesta con un dolore al fianco o nella zona lombare che spesso si estende fino al basso ventre.
Il dolore si irradia dal rene quando è in atto un’infiammazione, un infezione, quando c’è una lesione e può essere acuto, e manifestarsi all’improvviso, oppure può essere cronico.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di mal di reni, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a togliere la pressione delle vertebre circostanti, agevolando la riossigenazione cellulare ed il ritorno venoso degli arti inferiori, così da ridurre notevolmente la sintomatologia dolorosa.
#OsteopatiaBiodinamica #doloreaireni #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

SINDROME DEL PIRIFORME E OSTEOPATIA BIONAMICA

La Sindrome del Piriforme è causata da un’eccessiva contrazione del muscolo piriforme che comprime il nervo sciatico nel momento in cui questo passa in profondità sotto il gluteo prima di proseguire il suo percorso verso la gamba.
Questa problematica è conosciuta anche con il termine “falsa sciatica” in quanto il dolore provocato è spesso confuso con quello causato dall’irritazione del nervo sciatico da parte di una protrusione o di un’ernia a livello lombare.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di Sindrome del Piriforme, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a ridurre il dolore e lo spasmo muscolare del piriforme, ristabilendo di conseguenza la corretta mobilità e funzione a livello lombare e 
lungo gli arti inferiori.
#OsteopatiaBiodinamica #SindromedelPiriforme #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER L’ETA’ GERIATRICA

L’osteopatia biodinamica risulta molto utile anche in età geriatrica, in quanto attraverso un tocco delicato da parte dell’operatore, migliorando il metabolismo e favorendo la circolazione sanguigna si possono risolvere svariate #patologie come #ipertensione #difficoltaintestinali #incontinenzaurinaria #problemivascolari e molto altro ancora.
#OsteopatiaBiodinamica #geriatria #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

CRAMPI AI POLPACCI E OSTEOPATIA BIODINAMICA

I crampi ai polpacci consistono in contrazioni improvvise dei muscoli del polpaccio (o anche solo di qualche fibra del muscolo), degli spasmi che, persistono intensamente per qualche secondo o anche qualche minuto, provocando un dolore acuto.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile in caso di crampi ai polpacci, in quanto attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore si tende a decontrarre i muscoli interessati, così da alleviare di gran lunga il dolore e recuperare di conseguenza il corretto movimento.
#OsteopatiaBiodinamica #crampiaipolpacci #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA STENOSI CERVICALE

Per stenosi cervicale si intende un restringimento del canale vertebrale cervicale, una struttura contenente il midollo spinale e l’origine delle radici spinali cervicali.
La stenosi di questo canale osseo costituito dalle vertebre cervicali e dal complesso discolegamentoso intervertebrale può essere il risultato del fisiologico fenomeno di invecchiamento della colonna (stenosi degenerativa), di condizioni anatomiche già presenti alla nascita (stenosi congenite) o di un episodio/i traumatico/i (stenosi post-traumatica).
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile per il trattamento della stenosi cervicale, in quanto attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a migliorare la circolazione di un vaso sanguigno o ad allentare la restrizione del tratto cervicale, così da alleviare di gran lunga la sintomatologia.
#OsteopatiaBiodinamica #stenosicervicale #trattamento#StudiOsteopaticoGagliardi

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER L’ENDOMETRIOSI

l’endometriosi è una malattia in cui il tessuto che normalmente cresce all’interno dell’utero si trova a crescere anche in distretti diversi, come ad esempio ovaie, sulle tube di Falloppio, sulla vescica o su altri organi, questo causa forti dolori pelvici specialmente durante i rapporti sessuali o durante il ciclo.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile nel trattamento dell’endometriosi, in quanto, attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a ridurre consistentemente il dolore pelvico.
#OsteopatiaBiodinamica #endometriosi #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

COME FUNZIONA L’OSTEOPATIA BIODINAMICA

Vi sono relazioni nervose e muscolari importanti tra apparato digerente, sistema masticatorio, colonna vertebrale, appoggio plantare.

Quindi a prescindere da dove è il problema, è necessario valutare nell’insieme e individuare quale è il problema del dolore.

Quando i dolori accusati dai pazienti dipendono da una cattiva relazione tra le componenti muscolo-scheletriche, viscerali e tra il sistema nervoso e quello vascolare, l’osteopata è in grado di liberare il corpo dalle possibili costrizioni patologiche che limitano il normale flusso energetico, restituendo all’organismo una fisiologia funzionale ottimale.

Una volta che viene risolto il problema alla radice, il corpo piano piano riprende vigore e si autocura. Un fastidioso dolore alla spalla, alla schiena al piede o in altre parti può essere curato tramite farmaci, massaggi, ma è un sollievo momentaneo che poi ritornerà sempre.