Archivi tag: #corpo

Tutti i disturbi derivanti dal nostro corpo che si possono curare con l’osteopatia biodinamica

IL FONDAMENTO DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA

L’ osso “respira”, non è “cemento armato”; ma può presentare, assieme ai tessuti con cui collabora, maggiore o minore flessibilità, maggiore o minore vitalità.
Siamo un “sistema” che all’origine non è altro che “forma liquida”, impregnata di una Forza in grado di stimolare questo “progetto” di crescita e di sviluppo racchiuso nella “memoria” cellulare.
I nostri organi e i nostri tessuti crescono e si sviluppano all’interno di un unica “culla” che li avvolge dolcemente.
In un certo senso, ripercorriamo il percorso inverso rispetto alla conoscenza acquisita per via “analitica”.
Andiamo alla riscoperta, attraverso la percezione, di quel mondo invisibile ma ben presente, difficilmente oggettivabile scientificamente, non controllabile ma individuabile affinando e sviluppando la nostra disponibilità all’attenzione nel cogliere il linguaggio di queste forze “sottili” che sottendono alla Vita.
Abbiamo la possibilità di ritrovare la nostra armonia lasciando fluire questi due “mondi” opposti e complementari, il dinamismo “centrato” sull’Immobilità, l’attività “centrata” sul riposo, questo è il fondamento dell’osteopatia biodinamica!

SU COSA E’ ORIENTATO L’APPROCCIO OSTEOPATICO BIODINAMICO

L’approccio osteopatico biodinamico è orientato a contattare e stimolare la forza della salute piuttosto che a focalizzarsi esclusivamente sui problemi delle persone.

Si rivolge alla percezione dei ritmi e flussi dell’energia vitale più lenti e profondi. Nell’approccio Biodinamico del lavoro osteopatico questi ritmi, chiamati “Respirazione Primaria”, rappresentano la fondamentale espressione della nostra salute e vitalità.

Attraverso una modalità di contatto non-direttiva, orientata al sostegno, all’ascolto profondo e a una qualità di presenza appropriata, viene ripristinata una connessione con questi ritmi naturali a favore di un ri-equilibrio.

TESSUTO CONNETTIVO E SISTEMA CORPOREO

Le fasce (tessuto connettivo), giocano un ruolo fondamentale nella trasmissione delle informazioni da un punto all’altro del sistema corporeo. Questa capacità le rende uno strumento indispensabile per la salute dell’individuo, rappresentando un elemento essenziale per il mantenimento dell’omeostasi (equilibrio interno)

 

LA MANO SENSIBILE DELL’OSTEOPATA RIPRISTINA IL MOVIMENTO E LA FUNZIONE DEL CORPO

Cosa accade quando c’è dolore, ad esempio di una spalla?

La sua mobilità, diminuisce.

Solo attraverso la restituzione dei singoli micromovimenti, uniti ad una mano sensibile che applica l’osteopatia biodinamica, il macro movimento e la sua funzione verranno ripristinati.
#OsteopatiaBiodinamica #riiprstinofunzionalità #corpo #StudioOsteopaticoGagliardi