Archivi tag: #cefalea

I benefici dell’osteopatia biodinamica per la cefalea

I BENEFICI DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA

Intervenendo sulle funzionalità dell’intero organismo, l’osteopatia biodinamica attraverso una palpazione molto delicata da parte dell’operatore garantisce benefici a tutti i livelli: è in grado di riequilibrare la postura, i muscoli, l’apparato gastroenterico e di migliorare la respirazione.

idonea nella cura del mal di schiena, della sciatalgia, dei traumi da parto, colpi di frusta, emicranie, scoliosi, disturbi e disfunzioni del ciclo mestruale, vertigini, problemi dell’articolazione mandibolare e molto altro ancora.

Questa terapia agisce profondamente sul sistema nervoso, influenzando il sistema ormonale e quello immunitario, favorendo l’armonia degli stati psicologici ed emotivi, stimolando di conseguenza uno stato di benessere.

L’UTILITÀ DELL’OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA CEFALEA

La Cefalea è un termine generico indicativo di un dolore avvertito in corrispondenza del cranio, qualunque ne siano le cause, l’intensità e le caratteristiche.
La sua insorgenza è associata alla stimolazione delle terminazioni nervose dolorifiche del cranio, che sono situate in corrispondenza dei tessuti molli extracranici (cute, muscoli, arterie, occhio, orecchio e cavità nasali) ed in strutture intracraniche (seni venosi e loro vene tributarie, osso, arterie cerebrali, nervi trigemino, vago e glossofaringeo). Il tessuto cerebrale, invece, essendone sprovvisto è insensibile al dolore.
Eventi meccanici, come una dilatazione dei vasi arteriosi o come un’infiammazione che interessa nervi o muscoli, possono avere una forte influenza sull’attivazione di questi recettori. Il dolore causato da questo disturbo può comparire in varie forme (senso di pesantezza, cerchio che stringe la testa o come pesantezza agli occhi..) e può presentarsi con attacchi isolati ricorrenti o con dolore cronico continuo.
L’osteopatia biodinamica risulta molto utile nel trattamento della cefalea, in quanto, attraverso una palpazione delicata da parte dell’operatore, si tende a ridurre di gran lunga gli stimoli irritativi, responsabili della sensazione di dolore.
#OsteopatiaBiodinamica #cefalea #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi

OSTEOPATIA BIODINAMICA PER LA CEFALEA

Il mal di testa, al giorno d’oggi, è uno dei disturbi fisici più comuni, sebbene dei forti mal di testa possono essere raramente causati da una grave malattia.

La cefalea che deriva dalla cervicale è la tipologia più comune di mal di testa. Altre cause possono essere:

disturbi della vista
disturbi dei seni paranasali
lesioni alla cervicale come il colpo di frusta
mal di testa tensivo derivante da stress, cattiva postura, etc.
emicranie
disallineamento della mandibola (in seguito a interventi odontoiatrici).

L’osteopata valuta i cambiamenti strutturali che possono portare a perdita di mobilità e disfunzioni. Viene eseguito un completo esame fisico, inclusa l’osservazione e la palpazione, per formare una diagnosi osteopatica.

Si lavorerà delicatamente attraverso l’osteopatia biodinamica per:

migliorare la mobilità articolare, soprattutto nel tratto cervicale
ridurre l’irritazione dei nervi
migliorare l’apporto e il drenaggio del sangue da e verso il collo.
‪#‎OsteopatiaBiodinamica‬ ‪#‎Cefalea‬ ‪#‎malditesta‬ ‪#‎trattamento‬‪#‎StudioOsteopaticoGagliardi‬

CEFALEA E OSTEOPATIA BIODINAMICA

‪#‎puntodivistaosteopatico‬
La Cefalea è un termine generico indicativo di un dolore avvertito in corrispondenza del cranio, qualunque ne siano le cause, l’intensità e le caratteristiche. La sua insorgenza è associata alla stimolazione delle terminazioni nervose dolorifiche del cranio, che sono situate in corrispondenza dei tessuti molli extracranici (cute, muscoli, arterie, occhio, orecchio e cavità nasali) ed in strutture intracraniche (seni venosi e loro vene tributarie, osso, arterie cerebrali, nervi trigemino, vago e glossofaringeo). Il tessuto cerebrale, invece, essendone sprovvisto è insensibile al dolore.
Eventi meccanici, come una dilatazione dei vasi arteriosi o come un’infiammazione che interessa nervi o muscoli, possono avere una forte influenza sull’attivazione di questi recettori. Il dolore causato da questo disturbo può comparire in varie forme (senso di pesantezza, cerchio che stringe la testa o come pesantezza agli occhi..) e può presentarsi con attacchi isolati ricorrenti o con dolore cronico continuo.
La figura dell’osteopata attraverso l’applicazione dell’osteopatia biodidinamica con la sua tecnica delicata, può essere utile nella risoluzione di tale patologia, in quanto è in grado di ridurre buona parte degli stimoli irritativi, responsabili della sensazione di dolore.
Nello specifico si ha la possibilità di:
liberare le suture craniali, soprattutto quelle tra osso occipitale e osso temporale, riducendo le tensioni intracraniche, e riuscendo così a dare maggior agio alle strutture vascolo-nervose;
effettuare un lavoro di riequilibrio tra i diaframmi del corpo: pelvico, toracico inferiore e superiore, buccale e il tentorio cerebellare (intracranico), che rappresentano strutture essenziali e cardine nella distribuzione delle pressioni all’interno delle cavità corporee;
migliorare la libertà di movimento delle articolazioni sacro-iliache, che rappresentano una delle principali cause di rallentamento della motilità craniale, soprattutto dell’osso occipitale, strettamente connesso al sacro tramite la meninge più esterna chiamata “dura madre” o migliorare la circolazione venosa intracranica e in tal modo normalizzare ancora una volta le pressioni che possono agire negativamente sulla sintomatologia;
ridurre le tensioni muscolari a livello cervicale, attuando un allungamento dei tessuti molli.
‪#‎osteopatiabiodinamica‬ ‪#‎cefalea‬ ‪#‎trattamenti‬ ‪#‎benefici‬‪#‎StudioOsteopaticoGagliardi‬

mal di testa