COME AVVIENE UNA VISITA OSTEOPATICA

L’osteopata comincia la visita da un’intervista al paziente trascritta in una cartella clinica. Da qui, effettua un esame clinico e i test che gli permettono di stabilire una diagnosi di esclusione; ricerca nel paziente le disfunzioni meccaniche, le restrizioni di mobilità, a livello della colonna vertebrale, delle articolazioni, delle ossa del cranio e la mancanza di motilità dei visceri. Utilizza dei test manuali molto precisi poi si sforza di restaurare, sempre manualmente, la mobilità ridotta o persa.

Rispondi