LE CONOSCENZE DELL’OSTEOPATA

l’osteopata non si limita ad osservare alle ossa, ma è a conoscenza di tutti gli aspetti della salute corporea. Possiede nozioni approfondite di anatomia e fisiologia.
#OsteopatiaBiodinamica #osteopata #Salute #fisiologia #StudioOsteopaticoGagliardi

LA TECNICA BIODINAMICA IN OSTEOPATIA

La tecnica biodinamica in osteopatia riguarda trattamenti manipolativi rivolti al cranio, al fine di ristabilire il corretto equilibrio cranio-cervico-mandibolare-sacrale.
Il principio del concetto cranio-sacrale risiede nella teoria (scientificamente sostenuta) che le ossa del cranio possiedono un micromovimento indotto dalla mobilizzazione del liquido cefalo-rachidiano che viene prodotto all’interno dei ventricoli cerebrali e che a sua volta si diffonde attraverso il sistema delle meningi scorrendo in una cavità tra l’encefalo e la calotta cranica, fino a raggiungere l’osso sacro.
Il liquido cefalo-rachidiano oltre a fungere da protezione meccanica dell’encefalo possiede anche la funzione di nutrimento del sistema nervoso centrale partecipando allo scambio di sostanza nutritive tra il sangue ed il cervello.
Inoltre contribuisce alla regolazione della pressione intra-cranica prevenendo così le ischemie cerebrali. Il liquor, infatti, adegua il proprio volume alle variazioni di flusso ematico e massa cerebrale: così facendo, mantiene costante sia la pressione che il volume endocranico.
Si deduce che una restrizione di mobilità a livello craniale causato dai più svariati motivi (mal occlusioni dentali, errate posizione delle vertebre cervicali superiori, postumi di traumi cranici, ecc.), possono alterare il suddetto delicato equilibrio e dunque generare quadri clinici complessi.
#OsteopatiaBiodinamica #liquidocefalorachidiano #trattamento #StudioOsteopaticoGagliardi